Bundesgericht 
Tribunal fédéral 
Tribunale federale 
Tribunal federal 
 
                 
 
 
6B_69/2020  
 
Decreto del 24 gennaio 2020 
 
Corte di diritto penale  
 
Composizione 
Giudice federale Denys, Presidente, 
Cancelliere Gadoni. 
 
Partecipanti al procedimento 
A.________, 
ricorrente, 
 
contro 
 
Polizia cantonale, Servizio autorizzazioni, commercio e giochi, via Lugano 4, 6501 Bellinzona, 
opponente. 
 
Oggetto 
Contravvenzione alla legge cantonale sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione, 
 
ricorso contro la sentenza emanata il 22 novembre 2019 dalla Corte di appello e di revisione penale del 
Cantone Ticino (incarto n. 17.2018.209). 
 
 
Considerando:  
che, con sentenza del 22 novembre 2019, la Corte di appello e di revisione penale del Cantone Ticino ha ritenuto A.________ autore colpevole di contravvenzione alla legge cantonale sugli esercizi alberghieri e la ristorazione, del 1° giugno 2010 (Lear; RL 942.100); 
che avverso questa sentenza A.________ ha presentato il 16 gennaio 2020 un ricorso, trasmesso per competenza dalla Corte cantonale al Tribunale federale; 
che con scritto del 23 gennaio 2020 il ricorrente ha dichiarato di ritirare il gravame; 
che il Presidente della Corte o il Giudice dell'istruzione decide quale giudice unico circa lo stralcio delle cause ritirate (art. 32 cpv. 1 e 2 LTF) e, in tale ambito, statuisce sulle spese giudiziarie; 
che in caso di desistenza il Tribunale federale può rinunciare in tutto o in parte a riscuotere le spese giudiziarie (art. 66 cpv. 2 LTF); 
che nella fattispecie si può rinunciare a prelevare spese; 
 
 
 per questi motivi, il Presidente decreta:  
 
1.   
La causa è stralciata dai ruoli a seguito del ritiro del ricorso. 
 
2.   
Non si prelevano spese giudiziarie della sede federale. 
 
3.   
Comunicazione alle parti e alla Corte di appello e di revisione penale del Cantone Ticino. 
 
 
Losanna, 24 gennaio 2020 
 
In nome della Corte di diritto penale 
del Tribunale federale svizzero 
 
Il Presidente: Denys 
 
Il Cancelliere: Gadoni